spaghetti al trito di foglie verdi

Per preparare questa ricetta è fondamentale fare la spesa dall’ortolano di fiducia (noi ci affidiamo al nostro Maurizio) ed utilizzare le foglie delle verdure nella stessa giornata. Sentire il profumo ed il sapore dei ravanelli, delle carote e del cipollotto senza vederne i colori e senza averne la consistenza è molto particolare!

spaghetti al trito di foglie verdi

per 2 persone

  • 160 gr di spaghetti
  • le foglie di 1 mazzetto di carote
  • le foglie di 1 mazzetto di ravanelli
  • 10 cm della parte verde di 1 cipollotto
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 cucchiai di formaggio grana (grattugiato finemente)
  • QB olio evo, prezzemolo fresco

Rimuovete dalle carote e dai ravanelli la parte verde più tenera e mettetela a bagno in acqua fredda per qualche minuto. Sgocciolate le foglie ed aggiungete il “verde” del cipollotto: tritate il tutto molto finemente. Portate ad ebollizione l’acqua per la pasta e salatela. In una padella, con l’olio, fate stufare l’aglio e, dopo un paio di minuti, aggiungete tutte le foglie sminuzzate: chiudete con un coperchio. Buttate gli spaghetti nell’acqua bollente. Eliminate lo spiccho d’aglio dal trito di foglie, scolate la pasta al dente ed unitela al condimento mescolando per 2′ circa. A fiamma spenta, aggiungete il formaggio ed il prezzemolo tritato finemente: se gli spaghetti risultano troppo asciutti ammorbiditeli con qualche cucchiaio d’acqua di cottura della pasta. Servite subito con un filo d’olio a crudo.

Annunci

commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...