paccheri alle cime di rapa e ricotta schianta

Pubblicatoin primi

Sapori decisi per tornare all’estate pugliese: mancano solamente il mare, il sole, etc. …

paccheri alle cime di rapa e ricotta schianta

per 2 persone

  • 160 gr di paccheri
  • 3-4 cime di rapa
  • 3 filetti di acciuga sott’olio
  • 1 peperoncino
  • 1 spicchio d’aglio (meglio se quello rosso di Nubia)
  • 2 cucchiai di ricotta schianta (forte e piccante)
  • QB olio evo, sale

Separate le foglie delle cime di rapa dalle infiorescenze e mettete (entrambe) a bagno in acqua fredda. In una padella con 3 cucchiai d’olio fate stufare l’aglio privato del germoglio, i filetti di acciuga ed il peperoncino. Eliminate l’aglio, alzate la fiamma ed aggiungete le foglie delle cime: non cuocetele troppo, devono rimanere croccanti. Fate sbollentare le infiorescenze per 3′ nell’acqua salata della pasta (per il sale considerate che poi aggiungerete la ricotta) scolatele con una schiumarola e mettete a cuocere i paccheri. In una ciotolina diluite la schianta con 3 o 4 cucchiai d’acqua di cottura della pasta così da ottenere una crema. Scolate i paccheri a 2′ dalla fine, trasferiteli in padella insieme alle infiorescenze e qualche cucchiaio d’acqua di cottura. Servite subito completando con un paio di cucchiai di “crema schianta”.

# # # #

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: