risotto ai cardi

Per noi che adoriamo i carciofi il cardo è stata una rivelazione: in questo ortaggio il gusto “ferroso” viene esaltato. Pochi accorgimenti nel pulirlo lo rendono tenero e croccante allo stesso tempo…

risotto ai cardi

per 2 persone

  • 160 gr di riso Carnaroli
  • 4-5 coste di cardo
  • 3 filetti di acciughe
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 limone non trattato
  • 1 cucchiaio di gorgonzola
  • 15 gr di burro
  • QB olio evo, sale, pepe bianco

Fate bollire 1 litro d’acqua salata. Lavate molto bene le coste del cardo ed eliminate con un pelapatate i filamenti esterni più coriacei, tagliatele per tutta la lunghezza in bastoncini larghi circa 1 cm – seguendo le scanalature – e, successivamente, ricavate dei cubetti. In una padella con un cucchiaio d’olio e tutto il burro fate imbrunire l’aglio, privato del germoglio, e fate sciogliere le acciughe. Dopo aver eliminato l’aglio, unite i cardi e fateli ben rosolare a fiamma media. Versate il riso, salatelo e pepatelo leggermente, e quando è ben tostato sfumatelo con il succo di limone. Abbassate la fiamma, aggiungete 3 mestoli d’acqua salata bollente e fate cuocere per 15′: se necessario, aggiungete ancora un mestolo. A fiamma spenta, unite il gorgonzola per mantecare e lasciate riposare il risotto un paio di minuti prima di servire.

Annunci

commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...