torta agli amaretti

Pubblicatoin dolci e desserts

Fab insiste con la scusa della cake therapy per perdere peso ed io lo assecondo preparando le sue torte preferite per la colazione del mattino. La cosa strana è che funziona! Il potere della mente…

torta agli amaretti

per stampo tondo a cerniera da 24 cm (10-12 porzioni)

  • 150 gr di farina 00
  • 150 gr di amaretti
  • 16 gr di lievito per dolci (1 bustina)
  • 1 bustina di vanillina
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 70 gr di zucchero semolato
  • 3 uova
  • 50 gr di burro
  • 150 gr di yogurt bianco intero
  • 100 gr di cioccolato fondente
  • QB sale fino, zucchero a velo

Scaldate il forno a 180° in modalità statica. Sciogliete a bagnomaria il burro ed il cioccolato tagliato grossolanamente. Tritate finemente gli amaretti nel mixer. In una ciotola capiente, separate gli albumi dai tuorli e lavorate questi ultimi con lo zucchero di canna e quello semolato (utilizzando le fruste elettriche) così da ottenere un composto chiaro e spumoso. Continuando a mescolare con le fruste, aggiungete la farina, il lievito, la vanillina, un pizzico di sale, gli amaretti tritati, il burro ed il cioccolato fusi e raffreddati ed, infine, lo yogurt. Lavorate sino ad amalgamare bene tutti gli ingredienti. A parte, montate a neve i bianchi ed aggiungeteli delicatamente al composto con un movimento dal basso verso l’alto per non smontarli. Foderate lo stampo con carta forno e versate l’impasto: infornate per 50′. Fate la prova dello stuzzicadenti: se esce asciutto, dal centro del dolce, la torta è pronta. Sfornatela subito e lasciatela raffreddare bene. Decorate con zucchero a velo prima di servirla.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: