pagnottelle di patate condite

Cambio di programma improvviso: le patate sono pronte per fare gli gnocchi ma ci siamo dimenticati di essere stati invitati fuori a pranzo. Al nostro ritorno la purea ci guarda mestamente dal frigorifero: che fare?

pagnottelle di patate condite

per 6 pagnottelle

  • 500 gr di farina Manitoba
  • 500 gr di patate
  • 25 gr di lievito di birra fresco (1 panetto)
  • 30 ml di olio evo
  • 5 gr di sale fino
  • 1/2 cucchiaino di zucchero
  • 100 ml di acqua
  • 50 gr di olive nere in salamoia denocciolate
  • 50 gr di pomodori secchi

In una casseruola mettete le patate in acqua fredda salata e fatele cuocere per 20′ dal bollore (con i rebbi di una forchetta controllate la cottura); sbucciatele e schiacciatele con una forchetta oppure tagliatele a metà ed usate uno schiacciapatate. In pochissima acqua, a temperatura ambiente, sciogliete il lievito ed unite lo zucchero. Nella ciotola della planetaria, munita di gancio, mettete la farina, il lievito sciolto ed iniziate ad impastare. Mentre la macchina è in funzione, aggiungete tutta l’acqua (100 ml), le patate, il sale e l’olio. Quando l’impasto risulta omogeneo e si è attorcigliato al gancio, terminate la preparazione unendo i pomodori secchi tagliati a pezzettini e le olive sminuzzate: impastate ancora per qualche istante. Estraete la pasta dalla planetaria e, sul piano di lavoro leggermente infarinato, lavoratela a mano per pochi secondi, formate una palla, mettetela in una ciotola – unta con pochissimo olio – e fatela riposare per 1 h nel forno spento con la luce accesa. Trascorso il tempo previsto, dividete l’impasto in 6 pagnottelle, distribuitele ben distanziate tra loro su due teglie foderate con carta forno e lasciatele lievitare per un’altra ora, sempre nel forno spento con la luce accesa: cresceranno un po’ e non dovranno unirsi l’una con l’altra. Trascorso il tempo di lievitazione, con un coltello ben affilato praticate una profonda incisione a croce su ogni panino. Accendete il forno a 200° in modalità statica e, appena raggiunge la temperatura, infornate il pane, su due livelli intermedi, per 25′: a poco più di metà cottura invertite la posizione delle teglie. Quando la superficie risulta ben dorata, togliete subito le pagnottelle dal forno e lasciatele raffreddare su una gratella… Provatene almeno una ancora tiepida! 😛

Annunci

Un pensiero su “pagnottelle di patate condite

commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...