risotto al lardo di Arnad

Risotto da “alta quota”, con un sapore deciso ma molto gradevole. Abbinatelo al vino utilizzato per la cottura: lo gusterete al meglio

risotto al lardo di Arnad

per 2 persone

  • 160 gr di riso Carnaroli
  • 50 gr di lardo di Arnad affettato sottilmente
  • 20 gr di burro
  • 50 ml di vino rosso (nel nostro caso Sangiovese)
  • 1 spicchio d’aglio rosa
  • 2 rametti di rosmarino
  • QB sale

Mettete sul fuoco una pentola con 1 l d’acqua ed una presa di sale grosso. In una padella, a fiamma molto bassa, fate sciogliere il burro ed unite lo spicchio d’aglio e 3 fette di lardo (circa 1/3 del totale). Quando il grasso diventa trasparente togliete l’aglio ed aggiungete il riso, salate ed alzate leggermente la fiamma. Appena il riso è ben tostato e lucido eliminate il lardo e versate il vino, mescolate bene ed alzate ancora un po’ la fiamma per farlo evaporare. Aggiungete 3 mestoli d’acqua bollente e fate cuocere per 15′, se necessario aggiungetene ancora. Nel frattempo sfogliate il rosmarino, unitelo al lardo rimasto e tritate il tutto al coltello. Dividete il riso nei piatti, formate una conchetta al centro e riempitela con il trito aromatico. Servite subito.

Rispondi